Logo Patrick Pasquillo

mail @ patrickpasquillo .net 

0041 (0)76 320 99 34

Corso Strumenti Web Essenziali - Patrick Pasquillo
Pubblicità online Meta: l’essenziale

Nell’ambito degli strumenti web per l’uso del digitale in azienda nel primo corso di content marketing abbiamo fatto una panoramica come creare contenuti aziendali e in questo corso sugli strumenti web per le aziende vediamo ora quello che riguarda tutti gli strumenti essenziali per diffondere i nostri contenuti.

Questo strumento, come quello per la pubblicità online Google e gli strumenti dei servizi Google per le aziende, è in costante evoluzione di giorno in giorno, e quindi alcune informazioni contenute qui potrebbero cambiare in breve tempo.

 

Cosa sono le Meta Ads?

Le Meta Ads sono le inserzioni pubblicitarie su Facebook, Instagram e Messenger. Facebook Inc. è diventata Meta, la società proprietaria di Facebook, Instagram, Messenger e Whatsapp e permette di creare inserzioni sulle loro piattaforme attraverso quello che viene chiamato Facebook Business Manager.

Si può accedere al Facebook Business Manager attraverso il proprio account Facebook. Facebook Business Manager ha molte funzioni che cambiano rapidamente con il tempo e secondo le leggi e le normative sulla privacy.

È per esempio recente che Apple ha permesso agli utenti di non essere tracciati da Facebook, oppure il regolamento europeo sulla Privacy (GDPR) e, in Svizzera, quello che è la nuova legge sulla privacy (LPD) in vigore dal 2023 hanno cambiato quello che Facebook può fare in materia di tracciamento degli utenti per fornirgli pubblicità sempre più mirata e troppo spesso anche invasiva.

 

Quali sono le funzioni di Facebook Business Manager?

Elenchiamo tutte le funzioni presenti su Facebook Business Manager:

 

Meta Business Suite

  • Home;
  • Post e Storie;
  • Posta;
  • Strumento di pianificazione.

Gestione strumenti Business

  • App;
  • Brand Safety;
  • Centro per la collaborazione;
  • Fatturazione;
  • Gestione eventi;
  • Impostazioni business;
  • Libreria multimediale;
  • Qualità dell’account;
  • Sedi dei punti vendita.

 

Tutela dei diritti

  • Tutela dei diritti del brand.

 

Pubblicità

  • Creative Hub;
  • Gestione inserzioni;
  • Impostazioni dell’account pubblicitario;
  • Limiti di inserzioni per Pagina;
  • Pianificazione delle campagne;
  • Pubblico;
  • Regole automatizzate.

 

Analisi e report

  • Audience Insights;
  • Brand Collabs Manager di Meta;
  • Esperimenti;
  • Insights;
  • Report di analisi del traffico;
  • Report pubblicitari;
  • Report sulle creatività.

 

Coinvolgimento dei clienti

  • Post della pagina;
  • Raccolta di audio.

 

Vendita di prodotti e servizi

  • Gestore delle vendite.

 

Quali sono gli strumenti base utili per creare inserzioni su questi media?

Gestione inserzioni per fare pubblicità online

Su gestione inserzioni possiamo creare le inserzioni pubblicitarie sulle varie piattaforme. Dobbiamo innanzitutto scegliere l’obiettivo delle nostre inserzioni.

Gli obbiettivi sono:

  • Notorietà;
  • Traffico;
  • Interazione;
  • Contatti;
  • Promozione dell’app;
  • Vendite.

Meta sa capire quali sono le persone più portate a cliccare sui link, quali sono le persone più portate a convertire (quindi per esempio generare una vendita), quali sono le persone più portate a lasciare il proprio contatto, o a installare app o a interagire con le pagine delle aziende e così via.

Ecco il motivo per cui divide le campagne pubblicitarie in questo modo.

In base a cosa stiamo cercando di fare attiveremo il rispettivo obiettivo.

Quando creiamo una campagna pubblicitaria avremo di fronte una struttura tecnica della campagna che dobbiamo impostare. Questa struttura comprende:

  • Campagne;
  • Gruppi di inserzioni;
  • Inserzioni.

 

Campagne

Nella sezione della campagna andremo a scegliere il nome della campagna e la tipologia di inserzione se la nostra campagna riguarda temi sociali, elezioni o politici e quindi argomenti sensibili e non totalmente liberi da pubblicizzare.

Si sceglie il budget totale della campagna anche se è facoltativo.

Si sceglie l’obiettivo principale, se si vuole fare degli A/B test (dove vengono testate delle differenze per capire quali elementi rendono di più) e se si vuole che Facebook ottimizzi il budget per noi.

 

Gruppi di inserzioni

Nel gruppo di inserzioni si sceglie dove indirizzare il traffico generato da Meta.

Si imposta il budget giornaliero di spesa e gli orari e i giorni della campagna.

Si sceglie il pubblico che si vuole colpire con le nostre inserzioni. Per esempio, un paese, il Ticino, la Svizzera o più nazioni e così via.

Meta permette di installare sul proprio sito quello che viene definito Pixel di Meta. Questo permette di “salvare” il gruppo di persone con le pagine che hanno visitato per poi andare a pubblicizzare direttamente e solo a questo gruppo con inserzioni mirate.

Nel gruppo di inserzioni si sceglie quindi anche se si vuole pubblicizzare a tutte le persone che hanno visitato una pagina web o che hanno interagito con la pagina aziendale Facebook o Instagram, a tutte le persone che hanno visto un nostro video o a un elenco di contatti e-mail o telefonici dei nostri clienti.

Si sceglie inoltre l’età, il genere e la lingua del pubblico di destinazione.

Si sceglie in ultimo in quali luoghi nelle piattaforme di Meta si vuole pubblicizzare (per esempio Facebook, Instagram o Messenger).

Nel gruppo di inserzioni si creerà un gruppo per ogni angolo di comunicazione che si vuole pubblicizzare. Ogni gruppo inserzione successivamente può avere più inserzioni che si differenziano con grafiche diverse, testi diversi e così via.

 

Inserzioni

Nelle inserzioni si crea la vera e propria inserzione (creatività) da pubblicizzare scegliendo quale pagina di nostra proprietà farà visualizzare l’inserzione.

Si aggiunge la creatività, per esempio quella creata nella lezione sulla creazione delle grafiche, quindi le immagini, i video, il link di destinazione, il testo secondo il copywriting descritto nella lezione delle email automatiche, i titoli ecc. Si sceglie anche quale Pixel usare perché si deve avere un Pixel per ogni sito web di propria proprietà.

Nella sezione delle inserzioni si possono creare diversi tipi di inserzioni relative allo stesso angolo di comunicazione. In questo modo è possibile capire quale elemento dell’inserzione funziona meglio e quale non sta funzionando (A/B test).

Una volta creata l’inserzione si monitora la campagna attraverso varie colonne e dati che Meta mette a disposizione degli inserzionisti.

 

Pubblico

Abbiamo visto che grazie al Pixel di Meta è possibile radunare le persone che hanno visitato il nostro sito o singole pagine web o che hanno interagito con le nostre pagine o che hanno visualizzato i nostri video e così via.

Nella sezione Pubblico del Business Manager, infatti, è possibile creare questi tipi di pubblico, per esempio anche aggiungendo la lista Excel delle email o dei numeri di telefono dei nostri clienti.

Solo quando saranno creati in questa sezione saranno anche disponibili all’interno della sezione Gestione inserzioni.

 

Insights

Nella sezione Insights, vista anche durante la lezione riguardante le buyer personas avremo alcuni dati a disposizione in base al nostro segmento di mercato.

Facebook ci mette a disposizione età, genere, nazione, città, pagine seguite dagli utenti che stiamo studiando per capire meglio come possiamo interagire con loro e quali sono i loro interessi.

 

Impostazioni di Business Manager

Nelle impostazioni di Business Manager si gestiscono tutte le risorse digitali di proprietà dell’azienda. Qui è possibile lasciare l’accesso in visualizzazione o ai gestori delle inserzioni come un’agenzia pubblicitaria che segue la nostra azienda.

Si gestiscono i Pixel di nostra proprietà, i numeri di telefono Whatsapp Business associati alle pagine aziendali, i siti web dell’azienda, i metodi di pagamento delle inserzioni e tutto quello che riguarda il nostro account.

 

Post pubblicitari

Nella sezione Coinvolgimento dei clienti si possono vedere tutti i singoli post pubblicitari, o i post normali e le storie pubblicate. Si possono vedere i dati raccolti per ogni singolo post e si possono riutilizzare i post per ripubblicarli o riutilizzarli nelle inserzioni pubblicitarie.

 

Brand Safety e Qualità dell’account

Nella sezione Brand Safety avremo il controllo di quello che è la genuinità dei nostri account pubblicitari e delle nostre pagine. Se per qualche motivo non vengono rispettate le regole Facebook può bloccarci e in questo caso lo potremo visualizzare qui. Allo stesso modo vedremo altre informazioni nella sezione Qualità dell’account.

 

Fatturazione

Nella sezione fatturazione vedremo le fatture di Meta inviate alla nostra azienda per gestire la contabilità. Vedremo gli scoperti attuali e quanto abbiamo speso per ogni campagna pubblicitaria. Si consiglia di inserire un limite di spesa massimo nell’account perché se si sbagliasse a impostare il budget delle campagne Meta potrebbe bruciare budget anche molto velocemente.

Cliccando su Impostazioni di pagamento si sceglierà il Limite di spesa dell’account che andrà azzerato ogni volta viene raggiunta la soglia massima, altrimenti vengono interrotte le inserzioni.

 

Conclusione

Con il Business Manager di Meta si possono fare molte cose e anche molto tecniche. Questa è un’anteprima di quello che serve conoscere per poter iniziare fare inserzioni. Chiaramente ci sono strumenti adatti per e-commerce, strumenti adatti per attività locali con i vari punti vendita e strumenti per condividere le librerie grafiche utili alle inserzioni e gli esperimenti, test, che servono per capire cosa funziona e cosa non sta funzionando.

Nella prossima lezione facciamo una panoramica sullo strumento per la pubblicità online Google.