Logo Patrick Pasquillo

mail @ patrickpasquillo .net 

+41 (0)76 320 99 34

Prepara i conguagli spese agli inquilini o ai comproprietari

Quando si emettono i conguagli spese per due inquilini o comproprietari che si sono susseguiti nell’entrata dell’appartamento (quando per esempio c’è un subentro o una vendita durante l’anno) è necessario porre attenzione su quali spese non devono essere ripartite pro-rata in giorni ma devono essere ripartite secondo altri criteri.

Per esempio è necessario che la spesa del consumo effettivo del riscaldamento non venga ripartita pro-rata ma venga ripartita sull’effettivo consumo di ogni inquilino o comproprietario che ha consumato (tramite per esempio delle letture intermedie che si verificano durante i subentri e le vendite).

Se non viene utilizzata la colonna Gr3 della tabella Conti, in questo caso, anche se c’è un consumo effettivo, questo viene ripartito pro-rata. Aggiungendo al conto contabile relativo al riscaldamento una dicitura scelta a piacere come INTERMEDIO o EFFETTIVO nella colonna Gr3 questa spesa verrà ripartita secondo i fattori di ripartizione assegnati a ogni inquilino (sia per chi è uscito e sia per chi è subentrato).

Alcuni esempi di questa situazione è appunto il riscaldamento con conteggio delle spese di consumo effettive (tramite lettura dei contatori) o per esempio i mesi di utilizzo della TV via cavo (per esempio su 12 mesi 4 vanno a chi è uscito e 8 vanno a chi è subentrato, che è differente dal fare un pro-rata in giorni) o per esempio più in generale per tutte le letture intermedie effettuate durante l’anno contabile.