Logo Patrick Pasquillo - Digital Maker e consulente software in Ticino

mail@patrickpasquillo.net

+41 (0)76 320 99 34

Calcola le spese riscaldamento con le percentuali CATEF

2 minuti di lettura

Percentuali CATEF con l’estensione immobiliare?

L’estensione immobiliare per Banana Contabilità per appartamenti e immobili in affitto (a reddito) non comprende le tabelle delle percentuali CATEF per il calcolo delle spese di riscaldamento agli inquilini relative a periodi inferiori a un anno. È tuttavia possibile usare le percentuali CATEF durante la ripartizione delle spese agli inquilini.

Queste percentuali servono per caricare i costi di riscaldamento in base al periodo freddo o caldo dell’anno e del periodo di occupazione dell’appartamento o del negozio affittato.

Per sfruttare queste percentuali CATEF con l’estensione immobiliare per immobili in affitto bisogna calcolare dei nuovi coefficienti (Fattori) per le spese rimborsabili dagli inquilini e relative al riscaldamento.

Questa procedura si applica così come ogni fine anno siamo costretti ad aggiornare i coefficienti di ogni inquilino in base al consumo effettivo causato dalle letture intermedie dei contatori.

 

Come fare

Ecco le formule di cui abbiamo bisogno:

 

Nuovo coefficiente relativo all’inquilino

= (Vecchio coefficiente totale dell’immobile / 100) x Vecchio coefficiente dell’appartamento x (% CATEF relativa all’inquilino / 100).

Sono presenti le parentesi per facilità di lettura ma nella pratica manuale non servono perché sono tutte moltiplicazioni e divisioni.

 

Il nuovo coefficiente totale dell’immobile per le spese di riscaldamento sarà quindi la somma dei nuovi coefficienti di ripartizione per ogni inquilino. Oppure:

 

Nuovo coefficiente totale dell’immobile

= (Vecchio coefficiente totale dell’immobile / 100) x Vecchio coefficiente totale dell’immobile.

Se vuoi approfondire questi calcoli e capire perché funzionano visita la pagina dedicata pubblicata su Linkedin.

 

Attenzione:

Ricordati di aggiungere nella colonna Gr3 all’altezza dei conti del riscaldamento la voce INTERMEDIO o EFFETTIVO per scorporare dal conguaglio i costi inferiori a un anno contabile dove c’è stata una lettura intermedia e quindi un consumo effettivo strettamente legato a un singolo inquilino.

 

Conclusione

  • Se l’inquilino è stato affittuario durante tutto l’anno contabile, la sua percentuale CATEF totale sarà sempre 100.
  • Se c’è stato un cambio di inquilino all’interno di un appartamento, la percentuale CATEF totale dei due inquilini dello stesso appartamento sarà 100.
  • Se l’inquilino è uscito e l’appartamento è rimasto non affittato la somma tra la percentuale CATEF relativa all’inquilino e la percentuale CATEF a carico del proprietario sarà sempre 100.

In tutti i casi, il 100% di percentuale CATEF significa “tutto l’appartamento per tutto l’anno”.

 

Tabelle percentuali CATEF

Ecco le due tabelle con le percentuali CATEF attuali (verificare in caso di cambiamenti alle percentuali):

Tabelle percentuali CATEF
Tabelle percentuali CATEF